Sabato 4 Luglio 2020 – LUNA PIENA SUL FALTERONA

Una notte in quota, sulle cime più alte del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, il Monte Falco e il Monte Falterona. Camminando al chiaro di luna saliremo sul crinale appenninico e ammireremo il panorama sulla pianura romagnola e sulla valle del Casentino, punteggiate di luci. Dalla vetta del Falterona vedremo anche le luci di Firenze, la città che ha dominato questi luoghi per cinque secoli, governando le selve e scrivendo la storia delle Foreste Casentinesi.

Sei invitato ad indossare indumenti comodi e scarpe da trekking. Per altri suggerimenti riguardo l’attrezzatura fai riferimento all’apposita pagina (Nello Zaino).

In questa fase ancora delicata dal punto di vista sanitario, dovremo rispettare alcune regole e precauzioni per la salvaguardia della nostra salute:
• i partecipanti dovranno stampare e consegnare alla guida il modulo di iscrizione e il regolamento di escursione firmati (basta una copia nel caso di famiglie e conviventi);
• tutti i partecipanti dovranno avere con se mascherina (almeno una) e gel disinfettante per le mani. Le mascherine verranno usate solo quando necessario;
• si dovrà mantenere una distanza di 2 metri durante tutto lo svolgimento dell’escursione (escluse famiglie e conviventi);
• si pagherà portando i soldi contati.

SCARICA QUI il modulo di iscrizione/regolamento da stampare, firmare e consegnare alla guida.

Durata prevista: 3 ore

Livello di difficoltà: Media

Dati tecnici: lunghezza 8 km, dislivello 300 metri (circa)

Ritrovo: 21:00 Albergo “Lo Scoiattolo”, Campigna (FC)

Indicazioni stradali: https://goo.gl/maps/A3T2dvumRy62

Prezzo: 15 euro (si rilascia regolare ricevuta fiscale)

Prenotazione obbligatoria, tramite email (lascia il tuo contatto telefonico) o telefono.

Oltre alle regole COVID, la partecipazione all’escursione sottintende l’accettazione del regolamento “standard”. Leggi il regolamento.

L’evento si realizzerà con un minimo di partecipanti.

L’escursione è valida ai fini del corso base di escursionismo AIGAE.

Condividi su: