Domenica 17 Gennaio 2021 – CIASPOLATA DEL MATTINO – ZONA GIALLA

Ciaspolata mattutina nelle zone più alte del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Una mattina dedicata ai paesaggi innevati, con le spettacolari viste dal belvedere del Monte Falco (che con i sui 1658 m è la cima più alta dell’Appennino romagnolo) e dalla vetta del Falterona.

Sei invitato ad indossare indumenti caldi e comodi e scarpe da trekking. Per altri suggerimenti riguardo l’attrezzatura fai riferimento all’apposita pagina (Nello Zaino).

In questa fase ancora delicata dal punto di vista sanitario, dovremo rispettare alcune regole e precauzioni per la salvaguardia della nostra salute:
• i partecipanti dovranno stampare e consegnare alla guida il modulo di iscrizione e il regolamento di escursione firmati (basta una copia nel caso di famiglie e conviventi);
• tutti i partecipanti dovranno avere con se mascherina (almeno una) e gel disinfettante per le mani. Le mascherine verranno usate solo quando necessario;
• si dovrà mantenere una distanza di 2 metri durante tutto lo svolgimento dell’escursione (escluse famiglie e conviventi);
• si pagherà portando i soldi contati.

SCARICA QUI il modulo di partecipazione da stampare, firmare e consegnare alla guida.

Durata prevista: 3 ore

Livello di difficoltà: Medio

Ritrovo: 9:00 Passo della Calla

Indicazioni stradali: https://goo.gl/maps/uvcPR54D6saPHVaPA

Prezzo: 12 euro, bambini (10-12 anni) 8 euro (si rilascia regolare ricevuta fiscale)

Prenotazione obbligatoria, tramite email (lascia il tuo contatto telefonico) o telefono.

L’evento si realizzerà con un minimo di partecipanti.

Oltre alle regole COVID, la partecipazione all’escursione sottintende l’accettazione del regolamento “standard”. Leggi il regolamento.

Guida: Marco Clarici, guida ambientale escursionistica AIGAE, regolarmente assicurato e iscritto al registro italiano delle guide ambientali escursionistiche con tessera ER491. Esercita la professione ai sensi della L. 4/2013.

L’escursione è valida ai fini del corso base di escursionismo AIGAE.

Condividi su: